Odio le storie d'amore.

Ask me anythingSubmitPagina successivaArchivio

"Vola il tempo lo sai che vola e va,
forse non ce ne accorgiamo
ma più ancora del tempo che non ha età,
siamo noi che ce ne andiamo
e per questo ti dico amore, amor
io t’attenderò ogni sera,
ma tu vieni non aspettare ancor,
vieni adesso finché è primavera."

- Valzer per un amore
De André

Ci sono nuove sere in cui torno la vecchia me, sere in cui ti sento addosso più delle lenzuola e della mia biancheria nera. Ci sono sere in cui ti vorrei vicino, più vicino ancora.. Ci sono sere e poi mattine in cui ti scivolerei addosso volentieri, senza vergogna ne pudore.
D.

Credo fermamente che l’amore non si possa reprimere, negare, far tacere, e che possa iniziare dal niente, correre veloce e poi finire, questa è la convinzione che mi fa più paura, se potessi scegliere qualsiasi altra paura da far entrare lo farei, ma questa, questa inibisce ogni parte razionale in me.
Le cose che mi fanno bene di noi sono molte, tante, da non poterle nemmeno contare, poi però basta poco per farmi inciampare, cadere e rimanere imbronciata con le braccia conserte e gli occhi bagnati. Tu, o la proiezione mia di te mi fa gioire, saltare, urlare e poi morire e poi di nuovo ricominciare… Mi sono infilata in questa storia d’amore senza pensare, senza aspettative o speranze poi eccomi qui, spaventata nel vederti un giorno andare. So che alla fine il mio per te è un amore malato, che non mi porterà nulla di buono, so che prima di tutti dovrei mettere me stessa, che un uomo non ti salva la vita e tutte quelle cose li che ti dicono tutti, a cui non crede nessuno in fondo.. Io non sono fatta per recriminare, per rinunciare, per i “ti amo troppo” anche se tutto ti suggerisce di lasciar stare, andare, decidere di salvarsi per amarsi di più, o per amarsi e basta: per una volta scegliere se stessi invece di qualcun altro. Io amo e non mi amo, sono fatta così da sempre. Credo che tutto possa accadere e che alla fine sopravviverei anche, ci credo davvero, d’altronde “l’amore è una malattia, è come un raffreddore, ne sono affette la maggior parte delle persone, ma tranquilli non è mortale”.